Archivio

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

Tips & Trick : Scovare e uccidere i processi

aprile 15, 2009 Commenti disabilitati

Vi è mai capitato che mentre stavate lavorando per una qualsivoglia ragione l’applicazione che stavate utilizzando decidesse improvvisamente di ignorarvi, bloccandosi irremediablemente ? (che maleducata!) 🙂

Bè capita anche a me ogni tanto.

Ci sono molte soluzioni a riguardo come ad esempio il comando xkill o da console fare un ps, trovare il processo incriminato e poi un bel kill.

La problema si complica nel caso vogliate uccidere delle applicazioni che girano da console; Qui xkill non serve a niente (visto che non potete cliccare sopra la finestra dell’applicazione), bisogna per forza tribolare con il ps, il grep e il kill per identificare e uccidere il processo che vi interessa.

Bè, se volete, io ho creato un semplicissimo script che ho chiamato killd. Questo script ricerca tra i processi di sistema quelli che hanno nella riga di comando il parametro passato, ve li mostra e vi chiede conferma prima di eliminarli brutalmente.Io lo ho trovato molto utile per uccidere firefox quando fa i capricci.

Ecco un classico esempio di utilizzo


daniele@danielelinux:~$ killd firefox
daniele 18470 6366 0 09:35 ? 00:00:00 /bin/sh /home/daniele/firefox/firefox
daniele 18473 18470 0 09:35 ? 00:00:00 /bin/sh /home/daniele/firefox/run-mozilla.sh /home/daniele/firefox/firefox-bin
daniele 18477 18473 13 09:35 ? 00:03:43 /home/daniele/firefox/firefox-bin


Processes found : 3
Kill this processes (y to kill) ?

Digitando y (invio) i tre processi trovati verranno eliminati seduta stante.

Volendo, è possibile passare il parametro -f per evitare che venga chiesta conferma per l’eliminazione (ovviamente usatela con cautela).

Se volete scaricarlo potete prelevarlo da qui

Per utilizzarlo io vi consiglio di copiarlo su /usr/bin e ricordatevi di dargli i permessi di esecuzione con il comando

chmod 755 killd

Spero possa esservi utile

Daniele

Annunci
Categorie:Uncategorized

Promesse…

novembre 23, 2008 4 commenti

Scendo dalla macchina e mi avvio verso la vecchia casa abbandonata.

Da fuori nessun rumore, solo qualche cigolio. Le finestre mostrano i segni delle piogge e ovunque solo silenzio.

Mi avvicino alla porta e cerco la chiave per aprirla. E’ da troppo tempo che non viene aperta…

Apro la porta e dopo essere stato investito da un lezzo stantio e di aria viziata guardo con rammarico la polvere che si è depositata dappertutto.

“C’è nessuno?”

“Lo sò che non torno da giugno ma possibile che non ci sia nessuno?”

“Scusatemi se non sono potuto tornare prima. E’ stato un periodo impegnativo; Ho cambiato lavoro e son stato impegnato per diverso tempo con altre cose e con un progetto personale che uscirĂ  a breve…”

Va bene.. ora mi metto a togliere un pò di polvere e vi prometto che tornerò presto a trovarvi..

Daniele

Categorie:Uncategorized

Tips & Trick: Vedere i file usati da un processo

giugno 25, 2008 1 commento

Il concetto de “il lavoro nobilita l’uomo” e “riuscire a tenere aggiornato un blog” non sempre vanno molto d’accordo ed è per questo che mi scuso con tutti voi per questa mia lunga assenza.

Ma veniamo all’argomento di questo post: strace.

Se avessi scritto come oggetto del post “Strace” magari nessuno ci avrebbe capito niente o, magari, avrebbe pensato mi fosse scappata una “s” di troppo 🙂 quindi ho preferito inserire questo argomento in una sua applicazione pratica aggiungendo un Tips & Trick.

Strace è un utile strumento di debug in grado di attaccarsi ad un processo in esecuzione e seguire tutti i segnali e le chiamate che vengono scambiati con il sistema operativo.

L’utilizzo è molto semplice;

basta digitare:


strace  <nomecomando>

e subito a video vedrete una marea o una “pozzanghera” di dati (dipende dal processo che avete lanciato) riguardanti tutte le chiamate sottostanti eseguite dal programma in esecuzione.

Volendo è possibile attaccarsi ad un processo già in esecuzione usando


strace -p <PID>

Dove PID è l’identificativo del processo che vi interessa (quello che trovate con il comando ps)

Data la mole di dati, è possibile salvare l’output del comando strace direttamente su file con l’opzione -o <nome file>.

Ma veniamo al cuore del Tips & Trick.

Tra le altre innumerevoli cose, Strace vi permette di vedere tutti gli accessi che vengono fatti al file system.

In questo modo è possibile vedere a quali file sta accedendo un processo e, siccome viene sollevato un errore, trovare i file che l’applicazione richiede ma che non sono presenti nel vostro disco fisso.

Per fare questo basta digitare:


strace <nome processo> 2>&1 | grep ENOENT

o

strace -p <PID> 2>&1 | grep ENOENT

In questo modo potrete vedere i file richiesti dal vostro applicativo ma non presenti e porvi rimedio….

Alla prossima,

Daniele

Categorie:Uncategorized

La nuova TV?

gennaio 15, 2008 1 commento

Oggi vi voglio parlare di un sito che ho scoperto qualche giorno fa ma che, probabilmente, molti di voi avranno giĂ  sentito: Mogulus.

Continua a leggere La nuova TV? sul mio nuovo blog danieleparlante.net

Categorie:Uncategorized

Un buon Natale sincero

dicembre 23, 2007 4 commenti

Siamo agli sgoccioli.

Domani è la vigilia di natale e stò scrivendo questo post con la musica di questo video

In questo periodo è facile cadere nella demagogia e dire cose troppo ovvie. Io sento davvero di augurarvi un felice Natale che possiate passarlo dove meglio crediate con le persone che desiderate.

Tantissimi auguri a tutti!

Daniele

Categorie:Uncategorized

Linux MCE

dicembre 22, 2007 11 commenti

WOW! Non mi vengono altre parole. Ho appena finito di vedere questo video su Linux MCE

E sono rimasto estasiato dalle caratteristiche di questo prodotto.Facciamo un passo indietro e vi spiego di cosa si tratta.

Linux MCE è un Media Center a tutto tondo basato interamente su tecnologia Linux.

Le sue caratteristiche sono a dir poco sbalorditive.
Leggi tutto…

Benvenuti!

dicembre 20, 2007 6 commenti

welcome.jpg

Vi prego di accomodarvi nel mio nuovo blog. Come ho scritto pochi giorni fa, avevo voglia di cambiamento e di staccare la spina ad un wordpress troppo restrittivo e così ho creato questo nuovo spazio.

Ho preso pure un dominio così almeno l’indirizzo resterĂ  sempre questo.

Spero di ritrovarvi ancora qui e io, nel frattempo, metto un pò in ordine….

Daniele

(p.s. Se vi vĂ , fatemi sapere cosa ne pensate della mia nuova casetta :-))

Categorie:Uncategorized